Vendita funghi Porcini secchi, sott'olio e prodotti del sottobosco

#
+
Acquista

209,50€

Il porcino testa nera o moro, ma anche conosciuto come porcino rosso ha come nome scientifico Boletus pinophilus.
E' sicuramente la specie più pregiata, il suo cappello è carnoso e convesso di colore rosso bruno o granata-nerastro.
Il gambo è panciuto di colore biancastro coperto da un fine reticolo rossiccio ben evidente o sfumato in modo più o meno marcato di marrone.
Nasce prevalentemente in boschi di castagno ma si può cercare anche in boschi di faggio o pino.
I primi esemplari si possono trovare già in tarda primavera.
Per la sua consistenza e sapore inconfondibile il modo migliore per gustarlo è quello di cuocerlo e conservarlo in olio d'oliva; naturalmente la preparazione segue sempre le nostre rigide linee guida di produzione che vogliono riprendere e valorizzare le antiche ricette artigianali di Borgotaro.
Come tutti i funghi sott'olio si accompagna molte bene in antipasti composti da buoni piatti di salumi.

 

#
+
Acquista

103,50€

Il porcino testa nera o moro, ma anche conosciuto come porcino rosso ha come nome scientifico Boletus pinophilus.
E' sicuramente la specie più pregiata, il suo cappello è carnoso e convesso di colore rosso bruno o granata-nerastro.
Il gambo è panciuto di colore biancastro coperto da un fine reticolo rossiccio ben evidente o sfumato in modo più o meno marcato di marrone.
Nasce prevalentemente in boschi di castagno ma si può cercare anche in boschi di faggio o pino.
I primi esemplari si possono trovare già in tarda primavera.
Per la sua consistenza e sapore inconfondibile il modo migliore per gustarlo è quello di cuocerlo e conservarlo in olio d'oliva; naturalmente la preparazione segue sempre le nostre rigide linee guida di produzione che vogliono riprendere e valorizzare le antiche ricette artigianali di Borgotaro.
Come tutti i funghi sott'olio si accompagna molte bene in antipasti composti da buoni piatti di salumi.

#
+
Acquista

69,50€

Il porcino testa nera o moro, ma anche conosciuto come porcino rosso ha come nome scientifico Boletus pinophilus.
E' sicuramente la specie più pregiata, il suo cappello è carnoso e convesso di colore rosso bruno o granata-nerastro.
Il gambo è panciuto di colore biancastro coperto da un fine reticolo rossiccio ben evidente o sfumato in modo più o meno marcato di marrone.
Nasce prevalentemente in boschi di castagno ma si può cercare anche in boschi di faggio o pino.
I primi esemplari si possono trovare già in tarda primavera.
Per la sua consistenza e sapore inconfondibile il modo migliore per gustarlo è quello di cuocerlo e conservarlo in olio d'oliva;naturalmente la preparazione segue sempre le nostre rigide linee guida di produzione che vogliono riprendere e valorizzare le antiche ricette artigianali di Borgotaro.
Come tutti i funghi sott'olio si accompagna molte bene in antipasti composti da buoni piatti di salumi.

 

#
+
Acquista

45,90€

Il porcino testa nera o moro, ma anche conosciuto come porcino rosso ha come nome scientifico Boletus pinophilus.
E' sicuramente la specie più pregiata, il suo cappello è carnoso e convesso di colore rosso bruno o granata-nerastro.
Il gambo è panciuto di colore biancastro coperto da un fine reticolo rossiccio ben evidente o sfumato in modo più o meno marcato di marrone.
Nasce prevalentemente in boschi di castagno ma si può cercare anche in boschi di faggio o pino.
I primi esemplari si possono trovare già in tarda primavera.
Per la sua consistenza e sapore inconfondibile il modo migliore per gustarlo è quello di cuocerlo e conservarlo in olio d'oliva; naturalmente la preparazione segue sempre le nostre rigide linee guida di produzione che vogliono riprendere e valorizzare le antiche ricette artigianali di Borgotaro.
Come tutti i funghi sott'olio si accompagna molte bene in antipasti composti da buoni piatti di salumi.

#
+
Acquista

25,20€

Il porcino testa nera o moro, ma anche conosciuto come porcino rosso ha come nome scientifico Boletus pinophilus.
E' sicuramente la specie più pregiata, il suo cappello è carnoso e convesso di colore rosso bruno o granata-nerastro.
Il gambo è panciuto di colore biancastro coperto da un fine reticolo rossiccio ben evidente o sfumato in modo più o meno marcato di marrone.
Nasce prevalentemente in boschi di castagno ma si può cercare anche in boschi di faggio o pino.
I primi esemplari si possono trovare già in tarda primavera.
Per la sua consistenza e sapore inconfondibile il modo migliore per gustarlo è quello di cuocerlo e conservarlo in olio d'oliva; naturalmente la preparazione segue sempre le nostre rigide linee guida di produzione che vogliono riprendere e valorizzare le antiche ricette artigianali di Borgotaro.
Come tutti i funghi sott'olio si accompagna molte bene in antipasti composti da buoni piatti di salumi.